" Questo Blog lo dedico ai folli. Agli anticonformisti, ai ribelli, ai piantagrane, a tutti coloro che vedono le cose in modo diverso. Costoro non amano le regole, specie i regolamenti e non hanno alcun rispetto per lo status quo. Potete citarli, essere in disaccordo con loro; potete glorificarli o denigrarli ma l’unica cosa che non potrete mai fare è ignorarli, perchè riescono a cambiare le cose, perché fanno progredire l’umanità. E mentre qualcuno potrebbe definirli folli noi ne vediamo il genio; perché solo coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo lo cambiano davvero. Da "Think different"


Cerca nel web

Ricerca personalizzata per i videomaker

23/05/14

Da Leggere! Altrochè giornalai, questo si che è uno che sa scrivere!

Al Fatto ultimamente, basta solo vedere il silenzio con cui hanno risposto alle provocazioni false e tendenziose di Renzi nell'intervista di ieri, hanno preso una brutta/strana piega: stanno cominciando lentamente a scivolare verso quel percorso inclinato che fece Repubblica negli anni 70, dall'indipendenza al doppio staffismo. Dalle accuse e inchieste, al political correct e a quel buonismo che di fatto copre e copriva le porcate a destra e sinistra.
Se si esclude Travaglio, che lo metti ovunque ma non cambia di una virgola linguaggio e contenuti, anche se ultimamente ha inciampato ma su cose di piccolo conto, gli altri e soprattutto i direttori sembrano cavalcare appunto con i piedi su due staffe, cercando quell'equilibrio impossibile, fra potere e informazione, che mai è esistito e mai esisterà.
Se un giornalista vuole essere indipendente deve essere anche intransigente e intollerante a ogni mediazione.

Ecco perchè vi consiglio invece di seguire alcuni blogger sul Fatto che stanno sostituendo i più famosi giornalisti anche in analisi e commenti.

Il filosofo Marcello Barison, oggi ha raccontato, come mai avevo letto da anni, con "Elogio del conflitto", perchè appunto si debba essere Intransigenti, Intolleranti e Conflittuali con la politica di questi 40 anni... e lo ha fatto ricostruendo con grande onestà e spirito critico quella distorsione avvenuta appunto a fine'70 e che ci portiamo dietro da allora (Repubblica docet)

Non perdetevelo! Da seguire!

Nessun commento: