" Questo Blog lo dedico ai folli. Agli anticonformisti, ai ribelli, ai piantagrane, a tutti coloro che vedono le cose in modo diverso. Costoro non amano le regole, specie i regolamenti e non hanno alcun rispetto per lo status quo. Potete citarli, essere in disaccordo con loro; potete glorificarli o denigrarli ma l’unica cosa che non potrete mai fare è ignorarli, perchè riescono a cambiare le cose, perché fanno progredire l’umanità. E mentre qualcuno potrebbe definirli folli noi ne vediamo il genio; perché solo coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo lo cambiano davvero. Da "Think different"


Cerca nel web

Ricerca personalizzata per i videomaker

05/10/12

Dedicato a quegli squallidi dirigenti di banca che eseguono gli ordini sapendo di uccidere l'economia del paese.

Come si diceva in altro post, un noto economista che aveva predetto la crisi del 2007/8, Roubini, ha affermato di recente che "..o alcuni banchieri e super manager della finanza vanno in galera per parecchi anni a pagare il conto del disastro, o li ritroveremo appesi..." Mi ricorda un pover uomo italiano, Calvi, appeso ad un ponte di Londra dopo che aveva servito fedelmente il Vaticano e la banda dei potenti italioti degli anni '70, ucciso non certo per aver provocato una crisi finanziaria, piuttosto una vendetta fra potenti e criminali...

Ma non voglio riparlare di questo problema che sembra aria fritta ai vari Monti, Draghi e Bernanke, loro le banche le salvano con i soldi pubblici, vero Monte dei Paschi?
Lo spunto invece è questa deliziosa gag dall'ultimo film di Soderbergh, in cui Channing Tatum alias Mike, dopo essersi fatto un mazzo così a lavorare, dal muratore allo spogliarellista, vuole mettere su una nuova attività con i soldi che mette da parte, ma per iniziare ha bisogno di un piccolo prestito da una banca per le piccole imprese... Ahi, ahi, Monti, Passera e tutta la banda che dà soldi a palate a quelli che li usano per andare a puttane e non li restituiscono mai, invece che a tutti quelli che hanno buone idee e voglia di lavorare onestamente!
Dedicato alle Banche, non ai banchieri (troppo facile!), ma a quei dipendenti/dirigenti, specialmente giovani fra i 25 e i 40, che come la signorina del film, pensano che noi imprenditori (veri e onesti) siamo una massa di coglioni da spennare e depredare, solo perchè qualcuno più in alto di loro gli ha detto di farlo. Ricordo loro che a Norimberga ne hanno processati e condannati parecchi che eseguivano gli ordini... Come si dice: se vai con i criminali diventi anche tu un crimanle, no?!....

Nessun commento: