" Questo Blog lo dedico ai folli. Agli anticonformisti, ai ribelli, ai piantagrane, a tutti coloro che vedono le cose in modo diverso. Costoro non amano le regole, specie i regolamenti e non hanno alcun rispetto per lo status quo. Potete citarli, essere in disaccordo con loro; potete glorificarli o denigrarli ma l’unica cosa che non potrete mai fare è ignorarli, perchè riescono a cambiare le cose, perché fanno progredire l’umanità. E mentre qualcuno potrebbe definirli folli noi ne vediamo il genio; perché solo coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo lo cambiano davvero. Da "Think different"


Cerca nel web

Ricerca personalizzata per i videomaker

09/04/10

Una risposta ve la meritate: Grazie a chi ha scritto!

Non potevo non rispondervi, ve lo dovevo, dopo i vostri commenti interessanti e solidali.
Ma non posso che ribadire il post del 30, che rimetterò come definivo dopo che avrete letto quest'ultimo. La macchina del tempo funziona sul Blog...!

- Non ne ho fatto e non ne faccio una questione "politica" perché della politica non mi interessa niente e nulla, ma degli Amministratori delle mie/nostre finanze sì, eccome. Se avete seguito qualche dibattito sui giornali e TV, tutti concordano sulla definizione che i partiti, tutti quanti, sono ormai dei Comitati di Affari e composti non da politici, ma da affaristi. Il che potrebbe essere un bene, come certi Governi tecnici, se amministrassero la finanza pubblica e il patrimonio pubblico, come amministrano le loro aziende, facendo il massimo e di più per produrre UTILI e investendoli per farne ANCORA DI PIÙ. Ma come vi spiego fra poco, fanno di tutto di più per ARRICCHIRE SE STESSI e i loro parenti/banda/gang/lobby. Ma fanno di peggio, distruggono sempre di più la parte democratica del CAPITALISMO che è la CONCORRENZA. I ricchi AMANO i MONOPOLI propri e ODIANO quelli degli altri...

Per cui poco importa se, come li ha definiti qualcuno, i Cattoleghisti vincono e vanno a braccetto con certi vescovi con i loro deliri, se poi i primi con l'insegnamento di Cristo, del Vangelo, della Bibbia, ci si puliscono il.... Chi li vota ha la coscienza sporca, anzi maledetta, cattolico, cristiano, ebreo, mussulmano che sia.

 
Gente come questa che vuole riportare il nostro paese al Medioevo e alle Crociate si merita i record che vanta in questi anni: maggior numero di morti del sabato sera, maggior numero di cocainomani nelle loro città, maggior numero di suicidi di artigiani, operai e imprenditori, maggior numero di omicidi non di stampo criminale/mafioso, maggior numero di aziende, le famose PMI, che hanno chiuso le fabbriche/sedi per riaprirle in Romania, Bulgaria, Polonia, Cina etc.. Evasione IVA a go, go, dichiarazione media € 15/19.000...La lista sarebbe ancora più lunga e non voglio perdere tempo.
 Poco importa se oggi tutti i giornali riportano ciò che la Corte dei Conti, la Banca d'Italia, l'OCSE dicono da tempo: siamo nella .... con il debito pubblico, da quando governano questi il debito è aumentato a dismisura e il fabbisogno dello Stato pure... C'è una buona parte degli italiani ricchissimi, ricchi e meno ricchi che guadagna e vive alla grande grazie al denaro pubblico. Chi non lo ha ancora capito è un coglione. "Peggior dato dal 1996... peggior dato sull'avanzo primario dal 1991..." E chi governava prima del '96? E chi governava prima del '91?
Concludendo con la politica e i risultati recenti, io posso dire pubblicamente, perché credo nella libertà prima di ogni cosa e non in quella usurpata e infangata dal cosiddetto Popolo..., che ho votato per dei ragazzi che in piazza nella mia città hanno detto che fra le prime cose da fare, c'è la LIBERAZIONE delle Aziende Pubbliche dei Servizi dagli affaristi della politica locale e regionale. Perchè il loro unico interesse non è il servizio ai cittadini ma l'utile dei loro azionisti... e poi magari investono in derivati su cui perdono miliardi di euro...e noi cittadini serviamo solo a pagare i LORO debiti !

Ma come dicevo spesso,  a noi che ce ne???
Eccovi qua serviti, ce ne eccome!
Zitti zitti e senza nessuna fanfara o risuonar di trombe, il Berlosco fa passare questo decretino, certamente furbino, ma altrettanto succoso per se, le sue finanze, le sue aziende, i suoi parenti e amici delle sue aziende. Eccovi qua il sunto pubblicato ieri l'altro dal Sole 24ore, ecco qua l'articolo in dettaglio. Nessun altra traccia dal 31 a oggi sulle news occupate a parlare di elezioni, pillole, aborto e tutto ciò che garba a questa maggioranza furba e ignorante:
Vi invito a leggere questa sintesi ma poi a leggervi il dettaglio dell'articolo, praticamente il Berlosco d'ora in poi farà quello che vorrà con la pubblicità, nessun limite o allargamento spropositato di quelli già da lui e Gasparri messi nel 2002, ma non per la RAI e non per SKY... Poi d'ora in poi Gerry Scotti & Co, potranno fare i loro programmi con accanto prodotti e confezioni e dire quanto sono buoni, fra un quiz e l'altro, fra una cantata e un balletto, fra un litigio e l'altro...
Ma la vera chicca, è che addio internet libera e democratica, addio Creative Commons, d'ora in poi, gli ISP e i gestori dei siti con contenuti audiovisivi sono EQUIPARATI alle televisioni e dovranno chiedere agli uomini del Premier l'autorizzazione a trasmetterli, dovranno gestire i diritti che, guarda un po', in larga parte detiene lui, etc, etc. E non perdetvi quest'articolo sulla numerazione dei canali del DT, è una vera e propria chicca!

Concorrenza addio PER SEMPRE!!!! Questo dagli SPACCIATORI del libero mercato.... Perchè addio produzioni pubblicitarie, ci penserà lui e il sù figliuolo a mangiarsela tutta: perchè un marchio, un prodotto, preferiranno avere spazio nella mani di un Gerry, nelle braccia di una Costanzo o fra le gambe di una velina, ballerina, modellina...!

Ma anche un altra cosa, in questi giorni, ha attratto il mio interesse e che ho avuto già modi di esprimere qua: di nuovo, ancora e forse per sempre, l'ennesima dimostrazione del servilismo e della schiavitù da certe multinazionali e da certi interessi, da parte della stampa italiota.
Dunque Apple difende i suoi brevetti come altri hanno fatto per anni contro di lei, ma invece ecco l'articolo in italia
E quello negli USA, con tanto di citazione degli atti dell'International Trade Commission.

 Ridicolo? Mah, pericoloso direi, sintomatico aggiungerei, preoccupante concluderei...

Quindi che dirvi?
Grazie per ciò che avete scritto, grazie comunque la pensiate, mi scuso se ho dimenticato di citare qualcuno nell'ultimo post, ma non credo ci siano e ci saranno le condizioni di libertà e serenità per continuare per almeno i prossimi 3 anni, anzi... Dovrei limitarmi e auto regolamentarmi e scrivere solo news e articoli tecnici? Non era questo il mio desiderio quando ho iniziato. E pensare che volevo spostare il Blog su wordpress e farlo diventare un social network su queste cose e sul nostro lavoro e passione. Chissà, magari un qualche dio ci metterà lo zampino e cambierà qualcosa. Magari i cattolici, maggiori responsabili di questa decadenza dei costumi, delle regole, dell'etica, dell'onestà, capiranno di aver abbandonato il loro Cristo, Vangelo e Signore, e si rimetteranno sulla retta via. Dubito, ma non mi rimane che sperare... Amen.

Ma non voglio concludere con le mie tristezze, ma con un delizioso articolo del 31/3 di De Biase sul suo Blog, che riporto completamente (fra l'altro il libro che lui cita di Raj è da leggere assolutamente! Approfitterò del tempo che non dedico al blog...:-)):

"La psicopatia è un "disturbo antisociale della personalità".
Via Raj Patel, si legge che l'Associazione americana di psichiatria definisce gli psicopatici come coloro che presentano almeno tre dei seguenti sette sintomi:

1. Rifiuto di conformarsi alle consuetudini sociali riguardo al rispetto delle leggi
2. Disonestà, come indicato dalle ripetute menzogne
3. Impulsività o incapacità di pianificare in anticipo
4. Irritabilità o aggressività
5. Noncuranza sconsiderata della sicurezza propria o altrui
6. Continua irresponsabilità
7. Mancanza di rimorso.

Si ha l'impressione che almeno tre di questi sintomi si possano forse riconoscere in alcuni politici italiani. Naturalmente, questo richiede ulteriori indagini da parte degli psichiatri (e della magistratura).

Ma gli esperti rassicurano: da questa psicopatia si può guarire. Imparando a conformarsi alle leggi. O cambiandole.
"

P.S.
A proposito dei nostri giocattoli, vi mando l'ultima news, ma che è succosa!

 Zitta, zitta, la tedesca di Monaco e mitica Arriflex, detta ARRI, presenterà al NAB la risposta a RED, SONY, Pana per il cinema digitale: ALEXA. Sensore che parte da 800 ASA (!!) ma che arriva tranquillamente a 12.800...!!! Registrerà anche internamente o tramite ethernet, DPX files o JPG2000, prezzo sui € 50.000 che è poi quello di Sony e Pana. Ma questo video spiega qualcosa di più:

3 commenti:

luca ha detto...

Caro Piero hai molte ragioni e la metà degli italiani la pensano come te. Hai svolto un lavoro di informazione, cultura e dibattito politico molto importante.
Hai creduto che i tuoi lettori non fossero solo degli appassionati in qualche modo di tecnologia ma anche degli esseri pensanti e che potessero condividere parte delle tue istanze. Credo tu abbia avuto ragione. Trovo brillante l'idea di occuparsi di tutto ciò che ci interessa nello stesso luogo e non a compartimenti stagni. È un periodo buio e le luci che sono accese hanno ora un più grande valore. È un po' dura vedere come va il paese e perdere anche i sostegni a cui aggrapparsi. La sento come una ulteriore vittoria dei manipolatori che ci stanno governando. Non so quanto feed back hai avuto dai tuoi lettori ma credo non siano pochi. Personalmente ti ho scoperto solo da qualche mese ma ho cercato di diffondere il tuo blog con gli strumenti a me a disposizione. Hai fatto un lavoro di puro giornalismo ma avrei anche visto volentieri il tuo lavoro creativo e professionale. magari mescolando un po' di più sarebbero anche nate delle occasioni professionali che avrebbero giustificato un po' il grande impegno di tempo. Che dire? spero tu possa ritornare sulla tua decisione. dobbiamo far male ai calli dei potenti con tutti gli strumenti che abbiamo e le libere voci sono uno strumento potente.

carlo ha detto...

Piero il tuo blog era uno dei più interessanti nel desolante campo dell'informazione italiano in questo settore... a me personalmente mancherà tantissimo il tuo blog dove ho appreso molte notizie ed ho avuto parecchi spunti per il mio lavoro.
Ti posso solo ringraziare per il lavoro che hai fatto e per la passione che hai messo, e spero che fra qualche tempo ritornerai a condividere le tue esperienze con noi.

Buona fortuna a te e a noi!
ciao
A presto,
Carlo

max ha detto...

leggo solo ora che hai abbandonato...cacchio eri un punto di riferimento periodico molto utile, interessante e stimolante...spero che tu possa ripensarci...ma come darti torto...grazie di tutto