" Questo Blog lo dedico ai folli. Agli anticonformisti, ai ribelli, ai piantagrane, a tutti coloro che vedono le cose in modo diverso. Costoro non amano le regole, specie i regolamenti e non hanno alcun rispetto per lo status quo. Potete citarli, essere in disaccordo con loro; potete glorificarli o denigrarli ma l’unica cosa che non potrete mai fare è ignorarli, perchè riescono a cambiare le cose, perché fanno progredire l’umanità. E mentre qualcuno potrebbe definirli folli noi ne vediamo il genio; perché solo coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo lo cambiano davvero. Da "Think different"


Cerca nel web

Ricerca personalizzata per i videomaker

12/03/10

Video4pro.com ritorna, almeno spero...

UPDATE: Video4pro.com is back !!!!! 


Allora,
dopo i casini causati dal sistema DNS e CNAME (??) per un innocente set che avevo fatto su Google Site.
E dopo che sul Forum di Aiuto di Blogger e di Google Apps NESSUNO si è degnato di rispondere sia in inglese che in italiano in ben 7, dico SETTE GIORNI, che la dice lunga su come questi colossi se ne freghino dei clienti. Perchè di CLIENTE si tratta in quanto ho PAGATO il dominio...
Forse ho trovato la soluzione grazie ad alcuni Blogger che la danno via GRATIS, l'informazione, al contrario di questi prepotenti.
Per cui entro DOMENICA dovrebbe tornare tutto a posto e cioè Video4pro.com dovrebbe funzionare di nuovo. Speriamo.

Mi scuso per la sparizione e ringrazio tutti quelli che hanno scritto preoccupati, in particolare Ragged Robin che mi ha postato qualche dritta.

P.S.
Se da una parte DISAPPROVO la sentenza che ha reso colpevole Google/YouTube del video sul ragazzo dawn malmenato perchè trattasi di responsabilità di quei delinquenti che l'hanno inviato e dei loro GENITORI, dall'altra sono CONTENTO che l'antitrust metta il naso nel monopolio anche pubblicitario. Perchè da quel che ho letto su pagine finanziarie, pur non pubblicando espressamente i dati, pare che YouTube con i nostri/vostri video INCASSI qualcosa come SVARIATI MILIARDI di euro... E' ora di PAGARE chi fornisce i CONTENUTI cari YouTube & Co e SMETTERE di bloccare solo i video che convengono alle case discografiche e che spesso sono illegittime poichè non ripondenti a verità.

P.S. 2
Se l'Antitrust italiana fosse seria, avrebbe dovuto SMONTARE il monopolio Pubblicitario di Fininvest già da 15 anni... Amen.

Nessun commento: