" Questo Blog lo dedico ai folli. Agli anticonformisti, ai ribelli, ai piantagrane, a tutti coloro che vedono le cose in modo diverso. Costoro non amano le regole, specie i regolamenti e non hanno alcun rispetto per lo status quo. Potete citarli, essere in disaccordo con loro; potete glorificarli o denigrarli ma l’unica cosa che non potrete mai fare è ignorarli, perchè riescono a cambiare le cose, perché fanno progredire l’umanità. E mentre qualcuno potrebbe definirli folli noi ne vediamo il genio; perché solo coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo lo cambiano davvero. Da "Think different"


Cerca nel web

Ricerca personalizzata per i videomaker

21/09/09

Cha-Ching!! La soluzione online su quanto farsi pagare!


Cha-Ching significa il suono delle monete che cadono da una slot machine o il suono di un vecchio registratore di cassa quando calcola il totale e apre il cassetto dei contanti....
Perchè cha ching? Perchè stamane postavo per invitarvi a votare al sondaggio. Perché tempo fa, ormai un anno, chiedevo quanto ci facciamo pagare un ora di montaggio/editing, e altri post alla parole chiave "budget". E come scrivevo prima, ho approfondito e continuo a farlo, anche gli aspetti economici del nostro lavoro, e per questo finito il sondaggio fra 10 giorni posterò una sintesi. E quindi?
E quindi torno a bomba sull'argomento, quanto ci facciamo pagare, perchè probabilmente qualcuno ha calato le braghe e lavora come prima o di più, ma sarà destinato a rimanere con quelle calate, qualcun'altro resiste e perde clienti, qualcun'altro scende a patti e cerca di galleggiare...Allora?


Allora un bel REGALO da me e da un sito per freelance: Cha-Ching appunto, un calcolatore online di quanto DOVRESTE farvi pagare o vorreste.
Attenzione: non fatevi ingannare dal simbolo $ (dollaro) davanti a ogni cifra, è solo una convenzione. Digitate tranquillamente i valori in euro.

Nella pagina online che vi si apre, una lunga serie di dati sui costi del vostro lavoro o attività da digitare: da quanto costa l'affitto dello studio/ufficio, a quanto spendete di promozione o viaggi di lavoro/formazione, a quanto di telefonate, computer, software e matite... Ma NESSUNA informazione su quanto guadagnate o fatturate, tengo a precisare. Poi allo Step 2 informazioni economiche simili sui costi della vostra vita provata: mutuo/affitto, spese per cibo, drink e cucina, fino alle vacanze e all'assicurazione pensionistica. Poi allo Step 3 invece, le informazioni di quante ore lavorate e quante di queste vengono fatturate, quanti giorni la settimana e quanti per vacanze o tempi non fatturabili ai clienti, etc. Infine la domanda fondamentale (che credo pochi si pongano, compreso me tempo fa!): Quanto vorresti che avanzasse ogni anno al di là delle spese fisse di lavoro o personali?
Dopo aver compilato FEDELMENTE il form, spingere calcola e cosa viene fuori?
Quanto farsi pagare all'ora per avere a fine anno quella somma in più e quanto farsi pagare all'ora per chiudere in pari (Break even) con i costi, senza che avanzi poco o nulla!!!
L'ho provato con i dati che avevo in testa dall'ultimo bilancio, ma quando torno a casa mi prendo i dati dal commercialista e riprovo con più esattezza, ma... IL RISULTATO è essenzialmente GRANDIOSO!!
Non tanto perché è vicino o meno a quello che mi faccio pagare, ma perché dà veramente la dimensione del valore economico del nostro lavoro e dei costi che dobbiamo sostenere visto che, quelli come me, non hanno ne Stato, né Chiesa, né Azienda che li mantengano!!

Insomma al di là dell'esattezza del risultato (ma che dipende dall'esattezza dei dati inseriti credo), è un bel test per capire se e quanto ci si stia svendendo o se e quanto valga la pena di sbattersi, o se invece si è andati un po' troppo in là.... se c'è un limite (il Premier docet...)

Vale la pena, ve lo consiglio!

Nessun commento: