" Questo Blog lo dedico ai folli. Agli anticonformisti, ai ribelli, ai piantagrane, a tutti coloro che vedono le cose in modo diverso. Costoro non amano le regole, specie i regolamenti e non hanno alcun rispetto per lo status quo. Potete citarli, essere in disaccordo con loro; potete glorificarli o denigrarli ma l’unica cosa che non potrete mai fare è ignorarli, perchè riescono a cambiare le cose, perché fanno progredire l’umanità. E mentre qualcuno potrebbe definirli folli noi ne vediamo il genio; perché solo coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo lo cambiano davvero. Da "Think different"


Cerca nel web

Ricerca personalizzata per i videomaker

09/06/09

Niente FCS o Pro application ma un iPhone per il video?

Va bene, l'iPhone 3.0 è bellino, fa un sacco di cose, chi no lo vorrebbe avere soprattutto per le Application che ne fanno un cellulare unico, anzi, molto più di un cellulare. Ora con la camera a 3 Megapixel e il software made by Mac ci si più addirittura montare un video e postarlo direttamente sul Tubo, per la gioia di tutti quelli che pensano al video come ad una foto, anzi ad una polaroid.
Vabbè è così che va il mondo, per non parlare dell'Europa e dell'Italia poi... Consoliamoci con Snow Leopard a Settembre, certamente meno con QuickTime X che pare, da bliog US, un evoluzione più orientata al mercato consumer che a noi. Ci hanno dimenticato? Forse...

4 commenti:

Alex Raccuglia ha detto...

Io ormai a FCS3 ho rinunciato a sperarci.
E se (mai) arriverà sarà sicuramente l'ultima versione.

Anonimo ha detto...

che vuol dire l'ultima versione???

piero ha detto...

Credo che Alex prospetti la fine dello sviluppo di Final Cut Studio con un eventuale versione 3.
Che dire, potrebbe essere vero visto che sempre di più e da ormai un anno sui vari Blog si parla di Apple come una "gadget" company che punta ad offrire digital device e contenuti digitali video audio e applicativi per il mondo del digitale mobile. Ovvio che continuerà a sviluppare computer e portatili ma orientati a una massa che li usa per fare un po' di tutto e non professionale. Inteso come professioni creative grafico-video-audio.

Oppure stanno ristrutturando completamente il settore e quindi siamo di ronte ad un periodo di transizione e riprogettazione, magari per avere strumenti in real time e ancora più duttili e verastili

Anonimo ha detto...

beh anch'io sto iniziando ad avere un po di paura,infatti sto gia abituandomi all'idea di passare alla adobe creative suite