" Questo Blog lo dedico ai folli. Agli anticonformisti, ai ribelli, ai piantagrane, a tutti coloro che vedono le cose in modo diverso. Costoro non amano le regole, specie i regolamenti e non hanno alcun rispetto per lo status quo. Potete citarli, essere in disaccordo con loro; potete glorificarli o denigrarli ma l’unica cosa che non potrete mai fare è ignorarli, perchè riescono a cambiare le cose, perché fanno progredire l’umanità. E mentre qualcuno potrebbe definirli folli noi ne vediamo il genio; perché solo coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo lo cambiano davvero. Da "Think different"


Cerca nel web

Ricerca personalizzata per i videomaker

19/11/08

Alcune considerazioni sulla RED Sacrlet/Epic

Avrete già fatto le vostre considerazioni dopo l'annuncio della RED farcito di intriganti prototipi 3D e tabelle, e probabilmente avrete fatto le stesse considerazioni di molti professionisti, nonché bloggers americani. Il punto è che dopo l'annuncio che Scrlet veniva accantonata per una nuova idea di una camera competitiva e migliore delle ultime annunciate da Nikon e Canon (capaci di filmare a 1080 compresso...), molti si aspettavano una Scrlet con una maggior risoluzione e gli obbiettivi intercambiabili, ma al prezzo di una digital fotocamera di cui sopra. Chiedevamo troppo? Probabilmente sì, anche perchè RED non è Nikon o Canon che si possono permettere di fare una politica ribassista pur di conquistare il mercato Pro-sumer o Pro-e basta del video. Anzi Canon probabilmente non ha neanche l'interesse visto che ha un proficuo mercato Broadcast!


Quindi, ad oggi, la possibilità è di spendere $ 2.500 solo per il corpo della new Scarlet "nuda" o forse ancora $ 3.000 per quella rivista con ottica fissa e tutto il resto. In entrambi i casi la risoluzione è sempre quella della vecchia Scarlet cosìccome le altre caratteristiche, che comunque fanno ancora gola a molti, visto il lentissimo andazzo del mercato HD italiota. Noi s'è girato in HD svariate cose, ma per ridurle poi a SD per i clienti, e solo in questi ultimi 30 giorni e solo per un esigenza specifica ci sono state chieste le versioni originali HD su Blu Ray (no comment..ancora agli albori come formato!). Per cui quando mai ci sarà chiesto e pagato un girato/montato 2K o 3K..???

Ma al di là del mercato, di cui giustamente la tecnologia non dovrebbe occuparsi, questa modularità delle nuove RED è fantastica perché sfrutta un concetto semplicissimo ed economicamente e "ecologicamente" corretto: compro un sensore da 2/3" poi ci aggiungo batterie, schede o hd per il recording, un viewfinder o un monitorino esterno, un paio di obbiettivi e quando voglio passare a fare il cinema digitale mi compro un nuovo sensore da 5/6K o da 28K (!!!) e non butto via il resto e non lo svendo neppure. Quindi la RED diventa un investimento che si paga serenamente nel tempo, senza le "paranoie" create dai big dell'industria che domani ti tirano fuori una nuova camera migliore a minor prezzo della tua e addio investimento... E poi cosa ci può essere di migliore nell'era del digitale, se non il solo sensore? Perché se viene fuori un nuovo codec probabilmente posso upgradare il firmware della camera e tenermi il sistema di recording su scheda o hd acquistato anni prima. Non certo come i big che ti tirano fuori il codec AVCHD ma non ti permettono di upgradare la camera, che registra su P2, con quel codec (chi vuol capire capisca...).
C'è chi si è fatto un paio di conti e conclude che per avere le caratteristiche di una fotocamera digitale di ultima generazione, con la RED si spenderebbero $ 21.000, contro qualche migliaio, ma poi si rende conto che le nuove DSLR fanno solo 1080i e pure compresso, anche se con una profondità di campo (DOF) difficilmente raggiungibile con una videocamera HD dello stesso costo.

Rimane comunque il fatto che la RED ha destabilizzato e continua a destabilizzare la tecnologia e il mercato monopolista dei big dell'industria video. Che la RED è guidata da appassionati e ottimi tecnici e non solo da tristi, grigi e pericolosi Marketing manager. Che l'unica cosa che mi spiace è che si dovrà attendere ancora un anno per vedere e conoscere la Rossa Scarlet...

Nessun commento: