" Questo Blog lo dedico ai folli. Agli anticonformisti, ai ribelli, ai piantagrane, a tutti coloro che vedono le cose in modo diverso. Costoro non amano le regole, specie i regolamenti e non hanno alcun rispetto per lo status quo. Potete citarli, essere in disaccordo con loro; potete glorificarli o denigrarli ma l’unica cosa che non potrete mai fare è ignorarli, perchè riescono a cambiare le cose, perché fanno progredire l’umanità. E mentre qualcuno potrebbe definirli folli noi ne vediamo il genio; perché solo coloro che sono abbastanza folli da pensare di poter cambiare il mondo lo cambiano davvero. Da "Think different"


Cerca nel web

Ricerca personalizzata per i videomaker

20/09/08

Vita dura per i montatori.. una sana autoironia!

Scott Simmons posta un altra chicca sui montatori, quale lui è, che vi posto tradotta più o meno. Deliziosa!

" Se si pensa alla vita di un editor è quasi difficile capire il motivo per cui chiunque vuole essere un editor professionale del cinema, della televisione o del video. Trascorri lunghe ore arroccato di fronte allo schermo di un computer ed esegui giornalmente la maggior parte di tutti i tuoi compiti tramite un mouse, trackball o tablet. Spesso questi compiti sono eseguiti in stanze oscurate senza finestre, niente televisione via cavo e solo il minimo contatto con il mondo esterno. Internet è sempre lì a tentarti, ma questo significherebbe non portare avanti il lavoro e oltre a ciò, chi è che vuole prendersi una pausa dallo schermo del computer guardando lo schermo computer? Ci sono spesso clienti pignoli di fianco che continuano a guardare la lancetta dell''orologio che scorre e i loro dollari scorrere via insieme. Dolci e snack salati possono essere alla distanza solo di un braccio e una soda zuccherata per sciacquarli si trova a poche porte fuori della stanza. L'unico momento di pausa dalla edit suite in un determinato giorno potrebbe essere un paio di viaggi al bagno e/o alla camera per il pranzo. Non è una novità che un sacco di editor sono fumatori in quanto dà a lui o a lei un altra possibilità di alzarsi e uscire alla luce del giorno. Ed è un miracolo che la maggior parte degli editor (soprattutto quelli che lavorano in una post produzione) non pesino 200 kg ... seduti, snack, zucchero... non vanno insieme. "

Nessun commento: